VIRTUALDEEJAY - Da 11 anni un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

Condividi
Andare in basso
avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9603
Età : 47
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 18723
Reputazione126

E ora anche i deejay incassano i diritti musicali

il Lun 16 Nov 2015 - 19:12
L'articolo è di Anna Zinola che evidenzia in una intervista al Presidente di AssoDeeJay Mario Di Gioia i motivi del riconoscimento dei diritti economici per il ruolo di interprete esecutore per il DJ. 

In realtà sarebbe meglio dire che i DJ avrebbero diritto ad incassare. 

Non abbiamo infatti ancora capito (siamo stati tenuti fuori dai giochi per non farcelo sapere) per quale motivo arrivano RACCOMANDATE R/R (costo oltre 5 euro) per comunicare diritti di pochissimi centesimi da parte del Nuovo Imaie, senza peraltro darcene informazione come stabilito dai regolamenti approvati dallo stesso ente. 

Sarà perchè forse devono essere giustificate delle spese inesistenti?

Noi (e purtroppo solo noi a costo di essere tacciati di essere dei rompi.......ni) insistiamo nel chiedere chiarimenti sui bilanci (quelli pubblicati non dicono nulla, servono le note integrative) ci chiediamo se questo atteggiamento non nasconda delle irregolarità, tenendo conto dell'ultimo comunicato per il quale in questo semestre non verranno ripartiti i diritti provenienti dall'Italia, cioè quelli maggiormente consistenti.


Anna Zinola
Finalmente anche i deejay partecipano alla ripartizione dei proventi dei diritti musicali. Si tratta di un mercato pari a circa 20 milioni di euro, dal quale sinora erano stati esclusi.
Il nostro lavoro non comporta semplicemente la riproduzione della musica, ma anche la creazione di nuovi brani – spiega Mario Di Gioia, presidente nazionale di Assodeejay –  Per esempio nel momento in cui mixo due canzoni diverse, utilizzando la base dell’una e la voce dell’altra, compongo un brano nuovo e posso, pertanto, beneficiare dei diritti concessi agli interpreti e agli esecutori”.


L’erogazione dei contributi che spettano ai deejay è già iniziata: 
i primi due ad averli  ricevuti sono
Massimo Testa e Diego Cascio, ai quali
si è aggiunto Francesco Valerio Rossi. Non sono certo grandi cifre. 



Un giovane, in questo modo, può guadagnare al massimo qualche centinaio di euro. In ogni caso è una grande vittoria per la categoria, che finalmente ha un riconoscimento economico, seppure piccolo, per la distribuzione della musica prodotta”.
I tempi di pagamento non sono velocissimi e si attestano intorno ai 12 mesi. E’, infatti, necessario che l’ente preposto – Nuovo Imaie (Nuovo Istituto mutualistico Artisti Interpreti ed Esecutori) – suddivida correttamente le quote. Continua, però, a restare fuori dai conteggi (e dunque non remunerata) la musica che viene creata ad hoc in occasione delle serate dal vivo.


In altri termini il mashup venduto su cd oppure on line usufruisce dei così detti diritti connessi, mentre quello realizzato durante la serata in discoteca ne è escluso.



Questa è un tema sul quale intendiamo tornare alla carica al più presto. Anche nel caso della musica live, si tratta di brani creati ad hoc”. Ma non è certo l’unica battaglia che Assodeejay ha ingaggiato con il Nuovo Imaie.
Sino ad ora i deejay sono stati tenuti fuori dalla gestione dell’ente. E’ lì che si decide con quali criteri spartire la torta di 20 milioni. Riteniamo fondamentale partecipare e, per questo, presenteremo  una nostra lista”.
Un altro aspetto importante riguarda la ripartizione dei 120 milioni di euro rimasti in cassa all’Imaie. Dopo lo scioglimento dell’ente, avvento nel 2009, la somma è stata congelata e non è mai stata corrisposta agli aventi diritto.

twitter@AnnaZinola

Fonte: http://nuvola.corriere.it


La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum