VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".


Unisciti al forum, è facile e veloce

VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Per DJ professionisti e aspiranti che desiderano pubblicizzare mix e remix in modo semplice ed efficace


    Pirateria in Italia

    Carlo S.
    Carlo S.
    Admin
    Admin


    Numero di messaggi : 3742
    Età : 63
    Città e Provincia : Quartu S. Elena (CA)
    Mi sento: :
    Punti : 11642
    Reputazione199

    Pirateria in Italia Empty Pirateria in Italia

    Messaggio Da Carlo S. Gio 10 Mar 2011 - 14:38

    La protezione del diritto d'autore è un notevole grattacapo per i giuristi dell'era di Internet: l'estensione della rete globale, l'assenza di barriere geografiche e l'anonimato digitale portano i diversi paesi a scegliere soluzioni differenti. In Italia ci adeguiamo alle indicazioni che giungono dall'Europa, e la nostra autorità garante per le comunicazioni (Agcom) ha appena presentato una bozza in cui si delinea la nuova linea di condotta da tenere con i pirati informatici che operano sul territorio nazionale.

    Le nuove regole fanno chiarezza su questioni tradizionalmente spinose per l'interpretazione dei giudici, a partire dalla punibilità di chi scarica da una rete p2p o di chi gestisce la rete stessa. In sintesi, il documento programmatico prevede che gli utenti che scaricano non incorreranno in sanzioni, mentre gli utenti responsabili di server per il file-sharing che violano contenuti protetti avranno 48 ore di tempo dalla richiesta di rimozione per effettuarla, altrimenti incorreranno in una sanzione pecuniaria (amministrativa) da 10.000 a 200.000 euro.

    Se il server si trova all'estero inoltre, è possibile che il sito verrà oscurato (tramite blacklist) dai provider italiani, rendendolo così non raggiungibile dall'Italia, ma è anche prevista una soluzione alternativa (ma più lunga) che prevede la chiusura del server anche se in territorio straniero.

    Le norme bilanciano così i contrapposti interessi di libertà degli utenti e protezione dei contenuti, anche se i detentori del copyright avrebbero voluto delle regole più dure, come in Francia, dove all'utente che è pescato a scaricare per tre volte file protetti da diritto d'autore viene tagliata la connessione.

    www.hobbymedia.it

      La data/ora di oggi è Lun 15 Apr 2024 - 2:07