VIRTUALDEEJAY - Da 11 anni un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

Condividi
Andare in basso
avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9603
Età : 47
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 18726
Reputazione126

APPELLO PER LA LEGALITA’

il Ven 28 Giu 2013 - 11:47

Da qualche tempo ai danneggiamenti per la nostra categoria ( improvvisatori , fai da te , privi di agibilità , privi di licenza siae per copie lavoro , musicanti con materiale illegale ) si è aggiunta una “specie” che vorrei definire in tanti modi ma , quello più educato e corretto per chi legge mi sembra possa essere “….. metto anche musica da discoteca”  , sono quei personaggi che trincerandosi dietro a “esenzioni varie” dopo aver suonato la loro “tastierina o chitarrina di melma” ( se volete cambiate 2 consonanti )  , ad un certo tirano fuori il pc portatile con tante belle musiche ( ci scommetterei sulla provenienza ) e fanno ballare il pubblico , questi cari amici/colleghi sono i peggiori , sono come certi “prendi 2 e paghi 1” fatti nei supermercati con i prodotti in scadenza e , grazie ad una sorta di immunità  ( tanto io ho i permessi come esecutore dal vivo e se mi vengono a controllare dico che questa sera è capitato ) continuano a essere presenti specialmente nella stagione estiva , al di la di quello che possono essere i controlli di routine  o , controlli  in seguito ad esposti e/o denunce di associazioni di categoria ( controlli eseguiti da ispettori siae e/o agenti della guardia di finanza/polizia/carabinieri ) vi invito cari amici/colleghi a denunciare , se le conoscete , alle autorità competenti , queste situazioni , prima inizieremo con queste azioni contro questi “personaggi” e prima li toglieremo dai piedi , non è più pensabile di rispettare la “regola del quieto vivere” perché oramai questi “signori” sono in troppi e , stanno seriamente danneggiando chi fa l’esecutore di musica dance in maniera onesta , specialmente quelli che non possono contare su un club dove esibirsi ma fanno le esecuzioni in vari locali con contratti che di solito prevedono una esibizione per volta .
Condividete il più possibile , non siate vittime del “silenzio complice” .

Marcello Mark Dj Antonelli



La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum