VIRTUALDEEJAY - ITALIA

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".
VIRTUALDEEJAY - ITALIA

VirtualDJ, Licenza Siae (DJ On Line), Assodeejay


Cocoricò, sedicenne muore in discoteca a Riccione: “Aveva assunto ecstasy”

Condividere
avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay

Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9390
Età : 46
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : Resp.Assodeejay Emilia Romagna
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 17682
Reputazione126

Il commento dopo la morte, per overdose da ecstasy, del ragazzo 16enne da chi lo ha soccorso...

Messaggio Da MAX TESTA il Lun 27 Lug 2015 - 19:23



Ho quasi sempre elogiato il mio mestiere per le tante soddisfazioni che da.

Ma chi non è in questi panni non può capire cosa voglia dire dover rimanere impassibili e freddi quando ti trovi un ragazzo di 16 anni sulla barella della sala emergenza alle 4 di mattina in arresto cardiaco per colpa di una pasticca che non avrebbe dovuto prendere.

E sei li che lo massaggi impassibile ma nella mente pensi “avanti forza reagisci”, ma nonostante l’ora e mezza di massaggio cardiaco l’onda di quel cuore che già da un po’ non batte, rimane piatta. E dopo aver fatto il possibile ci si arrende all’evidenza che l’alba che stai guardando tu, sfinito, lui non potrà vederla. E pensi ai suoi genitori che ancora non sanno di non poter mai più parlare con lui, litigare con lui, ridere con lui, festeggiare con lui.

Poi arrivano trafelati, sanno che il figlio sta male ma non che giace steso, freddo ed esangue su un lettino. E allora il medico glielo comunica e lì una delle scene peggiori a cui mai si possa assistere. I pianti, le grida, i malori… “rivoglio il mio bambino vi prego” e tu sei li che non puoi far niente se non continuare ad essere professionale.

Non siamo avvocati, non siamo banchieri, ne cassieri, ne muratori… per NOI il lavoro non finisce al marcatempo, ce lo portiamo a casa con tutti i risvolti che comporta. E mentre sei in macchina stanco per il turno di notte, distrutto per le scene a cui hai assistito, scoppi a piangere e scarichi finalmente tutta la rabbia che hai contro le ingiustizie che a volte riserva la vita.

SEDICI ANNI, cappero.

Io spero solo che un giorno si possa andare a raccogliere uno ad uno tutti quelli che fanno della droga un business, per poi chiuderli nel loro caro Cocoriccò e sganciare una bomba a mano che non faccia rimanere di loro neanche il ricordo.

Sono arrabbiata, sono stanca e sono triste perché il vostro caro Dio poteva donarlo a noi il potere di fare miracoli.

Salvare una vita umana è più importante del moltiplicare i pani e i pesci.

E Vaff****o, perché quando ci vuole ci vuole.

Riposa in pace angelo bello….

Sarah


Leggi l'articolo originale: http://giornalesm.com/il-commento-dopo-la-morte-overdose-da-ecstasy-del-ragazzo-16enne-da-chi-lo-ha-soccorso-ce-lha-fatta-rianimarlo-sarah/



La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

avatar
ALEX VEE JAY
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3588
Età : 32
Città e Provincia : Trapani (TP)
Attività : Geometra
Mi sento: : Bene
Punti : 6905
Reputazione127

Re: Cocoricò, sedicenne muore in discoteca a Riccione: “Aveva assunto ecstasy”

Messaggio Da ALEX VEE JAY il Mer 22 Lug 2015 - 21:35

brutta storia.... purtroppo vedo sempre più ragazzini fare uso di ste cose veramente con molta semplicità  Rolling Eyes
avatar
SILLO
Apple
Apple

Numero di messaggi : 3003
Età : 35
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : collaudatore di materassi
Mi sento: : si,se mi parlo mi sento
Punti : 6483
Reputazione134

Re: Cocoricò, sedicenne muore in discoteca a Riccione: “Aveva assunto ecstasy”

Messaggio Da SILLO il Lun 20 Lug 2015 - 23:29

purtroppo il cocorico si porta dietro da anni la fama da discoteca per sballati,
i gestori ci staanno lavorando sicuramente per renderlo un locale piu sano, ma anche loro non possono fare miracoli, il commento del codacons...mah che guardino tutti i locali allora,per loro sembra facile ma in un locale con 10000 persone come fai, metti la polizia a fare la perquisizione anale? molti non sanno come gira questo mondo o non voglio vederlo, ma aprono solo un po gli occhi quando succede la tragedia.
Notte rosa quest'anno ,ogni 5 minuti sentivi un'ambulanza,ragazzini,spesso minorenni ubriachi marci nei locali e lungo la spiaggia.
lo sballo c'è sempre stato e ci sarà sempre,ma forse oggi non si ha un limite,bho, si cercano sempre scappatoie per sballarsi con poco, senza contare che oggi le droghe stanno diventando sempre piu forti e sempre piu pericolose rispetto una volta.



avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay

Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9390
Età : 46
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : Resp.Assodeejay Emilia Romagna
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 17682
Reputazione126

Cocoricò, sedicenne muore in discoteca a Riccione: “Aveva assunto ecstasy”

Messaggio Da MAX TESTA il Dom 19 Lug 2015 - 20:38



E' choc a Riccione per la morte di un 16enne dopo un malore in discoteca.

Il giovane è morto dopo aver assunto ecstasy: si è sentito male mentre ballava nella nota discoteca Cocorico' di Riccione.

Si chiamava Lamberto Lucaccioni, e viveva a Città di Castello, in provincia di Perugia.

Si è sentito male in pista al Cocoricò, intorno alle 4 sotto gli occhi dei due amici che subito l'hanno aiutato portandolo fuori dal locale, dove staziona sempre un'ambulanza del 118.

Trasportato d'urgenza all'ospedale Ceccarini, è deceduto poco dopo, pare avesse assunto 'mdma', ossia "ecstasy".



l magistrato di turno ha disposto l'autopsia.

Al momento le indagini dei carabinieri si concentrano per capire dove i minorenni abbiano comprato droga e se in discoteca erano state servite loro bevande alcoliche.

Si sta già valutando l'ipotesi di sospensione dell'attività del locale, provvedimento che può essere richiesto al Questore o al Comune di Riccione.

Il Cocoricò di Riccione e la sua 'piramide' sono uno dei locali più noti in Italia, è stato - nella sua lunga storia - frequentato anche da chi cercava lo 'sballo' come forma di trasgressione, ma da alcuni anni ha virato sul divertimento sano, come indica uno slogan davanti al locale e la collaborazione con le forze dell'ordine.

Poco meno di un mese fa, il 26 giugno, la discoteca si era 'trasferita' a San Patrignano dove, per i 1.500 ragazzi della comunità, aveva organizzato una grande festa in occasione della giornata mondiale della lotta alla droga.

L'auditorium della comunità si era trasformato in una grande discoteca grazie ai dj del locale, incoronato dal mensile britannico 'DjMag' come la più importante discoteca italiana e la 16/a nel ranking mondiale.

Commenta il disc jockey più 'storico' del Cocoricò, Claudio Coccoluto -  "mi sono battuto per far capire che tutta la droga del mondo non vale un milligrammo di endorfina prodotta dal piacere di stare bene, ascoltare la musica".

Una linea di condotta confermata e sottolineata dal patron del locale, Fabrizio De Meis:
"il divertimento sano e sicuro eleva il lavoro svolto in questi anni dal Cocoricò sia dal punto di vista artistico, sia della sicurezza e del contrasto dell' eccesso e dello sballo".

Codacons: 
"Discoteche e locali hanno il compito di vigilare su ciò che accade all'interno delle strutture, e di vietare l'ingresso e la vendita di droghe nelle aree di loro competenza - dice il presidente di Codacons Carlo Rienzi - Se la morte del sedicenne è avvenuta a causa di ecstasy assunta all'interno della discoteca, ciò significa che i controlli da parte della struttura sono stati inidonei, e pertanto chiederemo la chiusura del Cocoricò".


Fonte: Google



La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro


Contenuto sponsorizzato

Re: Cocoricò, sedicenne muore in discoteca a Riccione: “Aveva assunto ecstasy”

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mer 26 Apr 2017 - 23:20