VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".


Unisciti al forum, è facile e veloce

VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

DJ, VJ, Virtualdj, Musica, Eventi


    Orchestral Manoeuvres in the Dark

    MAX TESTA
    MAX TESTA
    Admin
    Admin


    Sei un DJ ?
    Numero di messaggi : 10034
    Età : 53
    Città e Provincia : Parma (PR)
    Attività : DEEJAY
    Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
    Punti : 21997
    Reputazione126

    Orchestral Manoeuvres in the Dark Empty Orchestral Manoeuvres in the Dark

    Messaggio Da MAX TESTA Ven 7 Nov 2014 - 18:34

    Orchestral Manoeuvres in the Dark Metroland-527cbfe2a39ab

    l gruppo prende vita da un duo formato da Andy McCluskey e Paul Humphreys, nato dalla scena dell'Eric's (un club di Liverpool) alla fine degli anni settanta. I due non si lasciarono influenzare dagli effluvi psichedelici di gruppi come Teardrop Explodes o Echo & the Bunnymen e concentrarono la loro attenzione verso i sintetizzatori e il kraut-rock spaziale.

    Il primo nome del duo fu VCLXI (da un particolare della copertina di Radio-Activity dei Kraftwerk). Rinominati Orchestral Manoeuvres in the Dark (da una delle canzoni dei VCLXI), i due si aggregano all'etichetta indipendente Factory Records e debuttarono con il singolo Electricity (1979) con Almost sul lato B, prodotti da Martin Hannett. Il singolo fu seguito dal primo album omonimo nel 1980, dopo il passaggio all'etichetta Din Disc, una sussidiaria della Virgin, e altri due singoli: una nuova registrazione di Electricity e Red Frame / White Light.

    Al primo album, seguì il secondo Organization (1980), anticipato dal singolo Enola Gay, un successo internazionale di notevole dimensione ispirato al famoso bombardiere che sganciò la bomba su Hiroshima. Architecture & Morality (album del 1981) concluse la prima, frenetica fase, con gli OMD diventati un quartetto, arricchito di due performer per le esibizioni dal vivo, Martin Cooper (sassofono e tastiere) e Malcolm Holmes (percussioni). L'album ha prodotto tre singoli di successo Souvenir, Joan of Arc e Joan of Arc (Maid of Orleans).

    Continua a leggere



    La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

    Orchestral Manoeuvres in the Dark Facebo10Orchestral Manoeuvres in the Dark Youtub10Orchestral Manoeuvres in the Dark Wordpr10Orchestral Manoeuvres in the Dark Small10Orchestral Manoeuvres in the Dark A8114511

      Argomenti simili

      -

      La data/ora di oggi è Lun 26 Feb 2024 - 13:11