VIRTUALDEEJAY


Da 10 anni un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".
VIRTUALDEEJAY


Da 10 anni un Forum di DJ

VirtualDJ, Licenza Siae (DJ On Line), Assodeejay


50 anni di Sound of Silence di Simon & Garfunkel

Condividere
avatar
Carlo S.
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3746
Età : 56
Città e Provincia : Quartu S. Elena (CA)
Mi sento: :
Punti : 9123
Reputazione198

Re: 50 anni di Sound of Silence di Simon & Garfunkel

Messaggio Da Carlo S. il Ven 7 Mar 2014 - 23:04

Si Andrea Parodi e quello con i capelli lunghi.
Comunque il testo di questa canzone e completamente diverso dall'originale di Paul Simon,che fa chiaro riferimento all'assassinio di Kennedy,mentre quella di Parodi parla di una donna ,Maria,donna indecifrabile e misteriosa.
Per l'autografo grazie.
avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay

Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9412
Età : 46
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : Resp.Assodeejay Emilia Romagna
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 17772
Reputazione126

Re: 50 anni di Sound of Silence di Simon & Garfunkel

Messaggio Da MAX TESTA il Ven 7 Mar 2014 - 21:39

Bella!
Andrea è quello coi capelli lunghi vero?
Ho ancora il suo autografo che avevo promesso di regalarti, mi è passato fra le mani poco tempo fa, appena lo ritrovo te lo spedisco.
Me l'ha fatto quando l'ho incontrato alla discoteca Astrolabio di Parma, dove lavoravo, mi sembra fosse a Parma perché aveva una morosa li, avrò avuto circa 22 anni, quindi nel '92.



La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

avatar
Carlo S.
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3746
Età : 56
Città e Provincia : Quartu S. Elena (CA)
Mi sento: :
Punti : 9123
Reputazione198

Re: 50 anni di Sound of Silence di Simon & Garfunkel

Messaggio Da Carlo S. il Ven 7 Mar 2014 - 21:16

Ma che bella,a volte sentire questi pezzi ti riconcilia con la vita.
Max devi perdonarmi ma non c'è la faccio a non farti sentire una versione in lingua sarda eseguita da Andrea Parodi ex voce dei Tazenda e purtroppo prematuramente scomparso,e da Al Di Meola alla chitarra.
avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay

Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9412
Età : 46
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : Resp.Assodeejay Emilia Romagna
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 17772
Reputazione126

50 anni di Sound of Silence di Simon & Garfunkel

Messaggio Da MAX TESTA il Ven 7 Mar 2014 - 20:47

Pubblicata la prima volta il 10 marzo 1964, si intitolava “The Sounds of Silence” ed era un brano acustico che faceva parte del primo album di Simon & Garfunkel, Wednesday Morning 3 A.M..

Lo aveva scritto Paul Simon che suonava la chitarra acustica e lo cantava Art Garfunkel.

Il duo si sciolse subito dopo la pubblicazione del primo album, Paul Simon inserì il pezzo nel suo primo album solista e se ne andò a Londra, non immaginava che quella canzone sarebbe entrata nella leggenda grazie a un tradimento.

Tom Wilson, uno dei responsabili creativi dell’esplosione del folk rock che era il produttore di Simon & Garfunkel alla Columbia e che stava lavorando con Bob Dylan, si accorse che The Sounds of Silence veniva trasmessa alla radio a Boston e in alcune zone della Florida.

Così, dopo aver registrato Like A Rolling Stones, convocò alcuni musicisti di quella storica session e (a insaputa di Simon & Garfunkel) sovraincise le parti degli strumenti elettrici e della batteria.

Risultato:
il Capodanno del 1966 nella sua nuova versione la canzone arrivò al primo posto della classifica pop negli Usa.

A portarla nel mito ha contribuito “Il laureato”, il film di Mike Nichols con Dustin Hoffman.

Intanto il titolo era diventato “The Sound of Silence”.

Nonostante sia Simon che Garfunkel abbiano fornito interpretazioni lontane da riferimenti politici, all’epoca in molti lessero nel testo un chiaro riferimento al trauma provocato dall’omicidio di Kennedy.

Il grande valore simbolico della canzone è comunque emerso quando Paul Simon, da solo con la chitarra, l’ha cantata al Ground Zero Memorial in occasione del decennale della strage dell’11 settembre a New York.




La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro


Contenuto sponsorizzato

Re: 50 anni di Sound of Silence di Simon & Garfunkel

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Gio 25 Mag 2017 - 1:25