VIRTUALDEEJAY - Dal 2007 un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

Unisciti al forum, è facile e veloce

VIRTUALDEEJAY - Dal 2007 un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".
VIRTUALDEEJAY - Dal 2007 un Forum di DJ
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Andare in basso
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 45
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 13444
Reputazione321

MIKI DEL CIACK Empty MIKI DEL CIACK

Mer 28 Mar 2012 - 15:56
In Europa, a metà degli anni '70, arrivò il funk e la disco dagli Stati Uniti e la gente iniziò regolarmente ad agglomerarsi in posti chiamati "discoteche".
Insieme alla discoteca, il DJ (colui che, in teoria, metteva i dischi per far ballare la gente) acquisì sempre più prestigio, diventando l'artefice della buona riuscita di un evento e della buona fama di un locale.
Successivamente arrivarono i tempi del Loft a New York, e la discoteca divenne luogo di amore per la musica, dove la gente entrava per lasciarsi trasportare dalle atmosfere create dai DJ.
Nacquero le prime star tra i Dj e Dave Mancuso (resident al Loft) fu ispiratore di un' intera generazione di frequentatori del suo locale, lanciando grandi nomi ai piatti come Larry Levan, Kenny Carpenter, Frankie Knuckles, Nicky Siano, Francois Kevorkian e Larry Heard.
In Italia nel 1975 Miki, del Ciak di Bologna, fu il primo a far conoscere al pubblico il genere musicale americano, con la sua grande capacità nel mixaggio, paragonabile solo ai migliori DJ d'oltreoceano.
Il nome "Ciak" venne dato da 2 dei 5 soci, proprietari di una catena di sale cinematografiche ed, in realtà, era un castello medievale che si trasformò in discoteca nell' aprile del 1974.
Con una capienza di 1500 persone al suo interno e 4000 nel parco estivo, il Ciak aveva inoltre uno schermo gigante di 7 metri per proiezioni (novità assoluta per l'epoca) e la consolle era situata a 4 metri da terra con una cabina grande come 2 stanze.
Il primo Dj fu Mandrillo, con Miki alla scelta musicale e nel maggio del 1975, il debutto, in solitario, di Miki, cambiò radicalmente il sistema di "lavorare" in Italia.
Miki tolse tutti i pezzi lenti e lo speaker/mc (che col microfono fomentava o disturbava i danzanti), mixando per 5/6 ore consecutive senza pause (primo e unico in Italia) e portò il Ciak, con la sua grande conoscenza musicale, ai massimi livelli di notorietà prima in Italia e poi in Europa.
I dischi, grazie ad amici d'oltreoceano di Miki, venivano suonati al Ciak con mesi e, a volte, anni, in anticipo rispetto al resto dei Dj degli altri club italiani.
Nel 1978 MIKI e il CIAK vennero premiati rispettivamente come miglior Dj e miglior discoteca d'Europa.
Nel 1990 Miki lasciò la carriera da Dj per motivi familiari e contemporaneamente chiuse anche il Ciak, che per chi lo ha vissuto in quegli anni, rimarrà sempre un bellissimo ricordo.

Fonte : [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]






[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 45
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 13444
Reputazione321

MIKI DEL CIACK Empty Re: MIKI DEL CIACK

Sab 31 Mar 2012 - 23:30



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.