VIRTUALDEEJAY - Da 12 anni un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

Condividi
Andare in basso
Robby
Robby
Admin
Admin
Numero di messaggi : 374
Età : 53
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : seguire il mio Dj preferito - Max -
Mi sento: : ...dipende....
Punti : 4490
Reputazione6

dubbio Controlli sulla Dj on line

il Dom 30 Giu 2013 - 17:43
Ciao a tutti, una quindicina di giorni fa sono andata in Siae per avere alcuni ragguagli in merito alle tariffe che un gestore di locale si ritrova a dover pagare qualora decidesse di far lavorare un dj, un gruppo o karaoke.
Una volta definite le tariffe (che a dirla tutta fanno veramente venir voglia di non organizzare nulla....) ho approffittato per chiedere se la Siae hai mai fatto controlli sulla Dj on line, dal momento che molti dj la considerano inutile visto i pochi controlli.
La Siae mi ha confermato che loro non hanno la titolarità per poter sequestrare materiale e attrezzatura quando si trovano di fronte a dj che utilizzano supporti non originali. Le autorità che possono operare sono i carabinieri, la guardia di finanza ecc. e pertanto questi controlli la Siae li dovrebbe fare in concomitanza a questi ultimi.
Ho fatto presente che sono molti i dj che non si preoccupano di fare questa licenza, utilizzando comunque supporti non originali durante le serate, quasi quasi passandosi per più furbi, visto i pochi controlli sino ad oggi effettuati..... La Siae stessa ha confermato che il giorno in cui queste figure decidano di fare un controllino in serata, il dj trovato senza dj on line che utilizza supporti non originali, oltre a subire il sequestro dell'attrezzatura e dei cd (che non sa poi in quanto tempo gli verrà resituita), avrà conseguenze penali e sicuramente maledirà tutte le volte in cui si è spacciato per "il più furbo" nell'evitare di pagare una Dj on line per lavorare in tranquillità.
Questa licenza può sicuramente sembrare un'eccessiva tassazione di quanto già pagato nel momento in cui si è acquistato il materiale originale, ma dal momento che esiste bisogna mettersi in regola per evitare il peggio, così come si paga qualsiasi tassa giusta o ingiusta che il governo ci chiede....
Sino ad oggi potremmo averla scampata, ma non sai mai cosa ci aspetta dietro l'angolo......
madigi48
madigi48
Utente registrato
Utente registrato
Numero di messaggi : 26
Età : 70
Città e Provincia : Roma
Attività : Musicista
Mi sento: : Sempre azzurro
Punti : 3938
Reputazione9

dubbio Re: Controlli sulla Dj on line

il Lun 15 Lug 2013 - 11:09
In realtà Roby le cose stanno diversamente.....
Le agenzie SIAE hanno titolo per effettuare i controlli anche se è vero che non possono procedere al sequestro, ma POSSONO e DEVONO, in caso di dubbi sulla provenienza dei dischi o file utilizzati - durante la pausa della musica - quindi senza disturbare la serata musicale, in quanto l'anomalia in questo caso sarebbe addebitabile al DJ non al titolare dell'esercizio, chiedere al DJ la provenienza dei file o dei dischi e, nel caso di riscontro della illeicità della provenienza redigere verbale di accertamento e richiesta di intervento delle autorità indicate, più precisamente, Guardia di Finanza.
Diversamente verrebbero meno ai propri doveri di Pubblici Ufficiali e, penalmente sanzionabili proprio loro.
In realtà noi non intendiamo fare nessuna crociata solo chiedere il rispetto delle regole ad evitare che i furbi facciano concorrenza sleale verso i DJ che rispettano le regole.
Concludo, la licenza copie lavoro non è una tassa, e i proventi vengono già ripartiti agli aventi diritto, anche se nessuno si arricchirà mai con questi diritti economici è anche vero che, molti DJ autori delle loro musiche hanno già ottenuto il pagamento dei diritti per la Licenza Copie Lavoro per gli anni 2009/2010.
Molti probabilmente non hanno neppure letto l'estratto conto che viene inviato a tutti i soci SIAE....sarebbe opportuno che lo facessero per rendersi conto delle cose che sto affermando.....
MAX TESTA
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9655
Età : 48
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 19231
Reputazione126

dubbio Re: Controlli sulla Dj on line

il Mar 16 Lug 2013 - 21:25
Mario, è davvero difficile adempiere al compito che (con onore) svolgo per l'Associazione.

Il mio senso civico mi dice di andare in GdF e denunciare (vista la latitanza da parte di Siae), ma tutti quelli che "dovrei" denunciare, sono amici/colleghi e in una città come Parma ci si conosce tutti.

Io ho segnalato alla ns Segreteria alcune attività illegali, ma dette attività sono proseguite senza intoppi e (capisciammè) , espormi personalmente a denunciare queste cose, facendo nomi e cognomi, rischierei di "restare senza macchina" o dover camminare "con le stampelle" per un certo periodo di tempo.

Non sono novità, la Legge sul diritto d'Autore, i cd masterizzati, i permessi non pagati, il lavoro nero dei DJ, i soldi percepiti in nero dai PR (o paghi o chiudi), l'enpals che è più un "deterrente" che altro e quindi diventa un'"amico" scomodo che è meglio tener nascosto...., non sono novità, manca assolutamente l'intenzione di "agire" e non gliene frega niente a nessuno, questa è la realtà.

Tempo fa ho segnalato alla Polizia Municipale di Parma , un elenco di autoveicoli abbandonati (forse rubati) con grave pericolo per bambini o altri automobilisti, la loro risposta è stata che "non ci sono soldi per il carroattrezzi"...


La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

Controlli sulla Dj on line Facebo10Controlli sulla Dj on line Youtub10Controlli sulla Dj on line Wordpr10Controlli sulla Dj on line Small10Controlli sulla Dj on line A8114511
madigi48
madigi48
Utente registrato
Utente registrato
Numero di messaggi : 26
Età : 70
Città e Provincia : Roma
Attività : Musicista
Mi sento: : Sempre azzurro
Punti : 3938
Reputazione9

dubbio Re: Controlli sulla Dj on line

il Mer 17 Lug 2013 - 10:13
Caro Max in realtà il nostro ruolo è molto più complesso di quanto si possa credere o di quanto possano credere coloro che parlano a vanvera di chiedere controlli, sanzioni, multe, sequestri e chi più ne ha più ne metta. Anche perchè molti di quelli che chiedono questi controlli sono poi quelli che andrebbero controllati per prima, quindi capisco molto bene la tua rabbia e poi la mortificazione per essere impotenti di fronte a queste situazioni, ma..........ci arrendiamo? La politica (ed è quello che stiamo facendo noi anche se in termini sindacal/associativi) va avanti lo stesso, la vita continua e il tempo, solo quest'ultimo può rendere giustizia di quanto facciamo.
E' chiaro che non devi esporti ne a titolo personale ne come responsabile dell'associzione per denunciare direttamente il DJ o il locale, devi contuinuare invece la propaganda su giornali riviste televisioni radio e quant'altro come hai già dimostrato di saper fare evidenziando il ruolo dell'associazione per quello che sta facendo a tutela della legalità e ogni tanto chiedere a chi tocca tutelare questo richiamo alla legalità....solo in questo modo possiamo agire, gli sceriffi li lasciamo a soggetti come De Vita anche perchè hai visto che fine fanno.....Non arrenderti, nessuno ti chiede di fare a tempo pieno il sindacalista non lo faccio neppure io dovendo assolvere a numerose funzioni come sai, cercando tutte le strade per agevolare il lavoro della categoria.....Poi però ti chiamo nel pomeriggio e facciamo un ragionamento assieme per rilanciare questa cosa con provocazioni che devono apparire una richiesta di giustizia in tutti i sensi.....un abbraccio
Contenuto sponsorizzato

dubbio Re: Controlli sulla Dj on line

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum