VIRTUALDEEJAY - Dal 2007 un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".
VIRTUALDEEJAY - Dal 2007 un Forum di DJ
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Andare in basso
Carlo S.
Carlo S.
Admin
Admin
Numero di messaggi : 3746
Età : 59
Città e Provincia : Quartu S. Elena (CA)
Mi sento: :
Punti : 10345
Reputazione199

Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Empty Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote.

il Mar 14 Ago 2012 - 15:00
Le luci si sono spente. I locali storici hanno chiuso, quelli che resistono sono mezzi vuoti. La Romagna si piange addosso e non trova pace: scappati i turisti, sono finite anche le notti dello sballo. Eppure a ballare ci si è andati per generazioni. Prima il liscio, poi le balere e infine le discoteche. Non c’era il mare da cartolina, ma c’era la vita notturna, i migliori locali italiani e deejay da tutto il mondo. C’era la classe, dicono alcuni, quel tocco in più che faceva partire milioni di giovani verso la costa adriatica per una notte o due di festa e balli sfrenati. E poi è successo qualcosa.

Alcuni lo attribuiscono alla crisi economica, altri la chiamano occasione persa. A Rimini, la notte di un weekend di pieno agosto i parcheggi sono vuoti, le strade tranquille e la festa bisogna andarla a cercare. “Non è vero, se più tardi andate davanti ai locali di gente ne trovate eccome”. Ristoratori, baristi e gestori di discoteche monitorano la strada per ore, conoscono i movimenti dei turisti, quando offrirgli da bere e quando da mangiare. Da dietro il bancone sorridono e dicono “è tutto a posto”, poi escono con l’aria pensierosa, fissano la strada e arricciano la fronte. Gente non c’è. Poca. Un crollo avvenuto negli ultimi due anni, soprattutto.

“È inutile, non ci sono soldi, è la crisi”, dice Mattia Duranti, pr (addetto alle pubbliche relazioni) del locale Coconuts di Rimini. “Le discoteche sono vuote qui come a Milano. È difficile riempirle, l’ingresso è quasi sempre gratuito e se non è gratis ci sono incluse le consumazioni. Si cerca di attirare clienti, ma è tutto cambiato”. I pr, gli addetti alle pubbliche relazioni per le discoteche, sono la figura mitica della riviera adriatica: in Romagna ci sono cresciuti per intere estati di divertimento, hanno cominciato quando ancora si guadagnava bene, e poi sono diventati operai della notte che lavorano dodici ore al giorno, sette giorni su sette per vendere un pacchetto che non funziona più. Dieci anni fa il guadagno di un pr in due mesi estivi di lavoro poteva arrivare fino a 5000 euro, ora non sono più di 2000. “Se è per questo – aggiungono Gigi e Claudio, pr da dieci anni a Rimini, – prima bastava aprire un locale mettere un deejay ed era pieno. Le discoteche erano molte di più, ma c’era anche il triplo della gente. Certo se non evolviamo un po’, dovremo cambiare affari e metterci a gestire le balere: il rischio è di far fuggire i giovani che con meno soldi vanno in Grecia, Spagna e Salento”.

Era il mito della Romagna: un divertimento senza paragoni, una macchina di attrattive dai parchi divertimenti (Acquafan, Milabirandia ecc.) fino alle notti passate in discoteca. Di vedere il mare quasi non c’era il tempo, se non per un bagno notturno o all’alba, quando il sole sorge e le spiagge sono libere. Poi qualcosa si è fermato nella caccia al turista e la Romagna è rimasta indietro. “Una casa ogni due alberghi – continuano i ragazzi, – è la geografia di Rimini. Purtroppo si offre poca qualità. Non basta lamentarsi della crisi, ma dobbiamo cercare soluzioni. Il problema è che non vogliamo la stessa cosa: gli albergatori cercano le famiglie perché chiedono più servizi e spendono di più; noi vogliamo i giovani, che sono disposti a pagare molto per entrare in discoteca e poi ripartire l’indomani”.

Dai 20 ai 40 euro l’ingresso nei locali notturni, dove offrire da bere è diventato un investimento con drink che arrivano fino a dieci euro. In pochi se lo possono permettere e allora si cerca l’entrata gratis, le conoscenze che ti passino gli inviti e si beve “al baracchino” appena fuori dal locale, dove la birra costa due\tre euro. E poi naturalmente si dorme in spiaggia, in quelle rare strisce di spiaggia libera rimasta o in macchina poche ore prima di ripartire. Una Romagna in cui ballare e divertirsi è diventata una gara ad ostacoli e dove tre giorni di vita notturna costano quasi come una settimana in Salento, dove invece le discoteche continuano a riempirsi. Ma nelle città del divertimento di un tempo, c’è anche chi resiste e cerca con furbizia e abilità di adattarsi al mercato che cambia.

È la storia di Ennio Sanese, uno dei soci della discoteca Carnaby a Rimini, da decenni alla gestione del locale: “Noi da sempre abbiamo deciso di puntare sugli stranieri. Offriamo pacchetti vacanze, facendo convenzioni con gruppi e tour operator. Abbiamo tre hotel, uno dei quali proprio davanti alla discoteca e ospitiamo ragazzi da tutta Europa”.

Non sente la crisi Sanese, come chi tra ostacoli, prezzi in rialzo e difficoltà ha cercato di mantenere un servizio che prima era ricercatissimo. “I giovani- conclude il gestore, – sono soprattutto minorenni, ma sono coordinati da responsabili e ognuno deve indossare un braccialetto che indica la propria fascia di età e i drink che possono bere, dagli analcolici ai soft drink. Così abbiamo tutto sotto controllo”. Idee alternative che cercano di tenere a galla un mercato, come i tanti pacchetti last-minute offerti da alberghi e privati, che includono notti in discoteca, escursioni nei parchi divertimenti e stanza per dormire. Si cerca di resistere e continuare ad attirare gente, anche se la paura è quella di aver perso un treno. Nella Rimini e nella Romagna di un tempo, quella di code all’ingresso ed esodi estivi per una notte di follia, restano parcheggi vuoti, risciò di famiglie in passeggio sul lungomare e gestori che fissano la strada dicendo “tornate fra un po’, andate davanti ai locali, vedrete che qualcuno arriva”. Nella speranza che sia davvero così.

di Martina Castigliani | Rimini | 11 agosto 2012
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/11/finite-notti-sballo-rimini/323143/
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 44
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 13243
Reputazione321

Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Empty Re: Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote.

il Mer 15 Ago 2012 - 9:01
la crisi c'e in tutta europa e in alcuni paesi tipo la spagna e peggio della nostra , eppure il mondo della notte sopravvive , farebbero piu bella figura a dire piuttosto che in italia in questo campo non siamo stati capaci di essere competitivi con gli altri paesi , vedi per la mal gestione vedi per la schifosa burocrazia che abbiamo e tutta una serie di fattori che han portato a questo , e se muore la riviera romagnola ragazzi e finita veramente.
Direi anche che i giovani italiani di oggi arrivano all'adolescenza stanchi e annoiati non sanno divertirsi , sembrano delle mummie viventi.
non ballano sono pieni di complessi , devono avere minimo 20 birre in corbo per muovere un passo dai su e inutile negare l'evidenza.
Sanese persona intelligente e astuta punta sullo straniero , gente che balla si diverte e non sta li a guardare che maglietta sta portando uno.
non eravamo ricchi neanche prima io per andare a ballare facevo i miei sacrifici , ma ci andavamo si ballava c'era il culto la gente era bella e sorridende e i volti felici.
Son cambiate tante cose , ma la colpa principale ionon la doalla crisi ma al popolo della notte qui in italia che non e piu quello di una volta.



Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Cattur11
claudiodjdoc
claudiodjdoc
Super Utente
Super Utente
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 325
Età : 54
Città e Provincia : Ventimiglia (IM)
Attività : attualmente disoccupato
Mi sento: : più fortunato di tanti altri
Punti : 3533
Reputazione11

Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Empty Re: Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote.

il Mer 15 Ago 2012 - 11:14
troppe regole ragazzi, questo è il problema il (vivi e lascia vivere ) non esiste piu.
chi organizza si trova tra l'incudine (burocrazia)e martello (leggi), se ci fosse un po piu di tolleranza forse non ci sarebbe questa crisi.
se vai in un locale e ti fai una birra ,ti fermano e tre mesi di patente SEI FOTTUTO.
provi a organizzare qualcosa,arrivano tutte le istituzioni a vedere se sei in regola ,e pur essendone , ti trovano il cavillo e ti bastonano.
non hanno ancora capito che troppo stretta è questa morsa .
prendi la mia città, se fai musica alle 23 arrivano a tagliarti fuori, la gente si lamenta dai fastidio ,e tu che organizzi ti becchi multe a gogo , per cosa per inventarsi qualcosa che aiuti a sbarcare il lunario.
la colpa è anche delle piccole amministrazioni comunale,facessero leggi piu chiare e non da interpretare sarebbe meglio ,o per lo meno lasciassero lavorare .ci vorrebbe una legge che nel periodo estivo tuteli chi fa parte della movida,sono solo tre mesi di possibile lavoro valido invece no! loro (le istituzioni)arrivano a rompere le palle!l

Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 44
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 13243
Reputazione321

Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Empty Re: Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote.

il Mer 15 Ago 2012 - 12:05
son d'accordo , ma bisogna anche renders.i conto che non servono 50 birre per divertirsi , anche io son stato ragazzo anche io le ho bevute le 50 birre e quello che guidava ne beveva altrettante e le volte che avremo rischiato la vita e neanche lo so , io non mi ritengo di essere stato bravo mi ritengo solo di essere stato fortunato che non mi e successo nulla.
io ci vivo in strada ed e giusto che chi guida non deve bere , piuttosto i club dovrebbero mettere a disposizione dei servizi , navette pulman etc..
anche al mio paese alle 24 deve essere tutto spento , ma la festa qui comincia alle 5 del pomeriggio e fino alla mezzanotte mi sembra un buon traguardo .
io da ragazzo facevo anche qualche afteauar ma quando li facevamo andavamo a nanna e ci alzavamo il mattino per andarci , adesso si distruggono , oggi qui c'e il 7.2 prova a venire a vedere e vedrai che ogni 5 minute senti una ambulanza sfrecciare , ragazzi questi non son sistemi di divertirsi e le regole severe che ci sono dobbiamo ringraziare questi deficenti qui che rovinano tutto.



Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Cattur11
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 44
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 13243
Reputazione321

Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Empty Re: Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote.

il Mer 15 Ago 2012 - 12:06
son d'accordo , ma bisogna anche renders.i conto che non servono 50 birre per divertirsi , anche io son stato ragazzo anche io le ho bevute le 50 birre e quello che guidava ne beveva altrettante e le volte che avremo rischiato la vita e neanche lo so , io non mi ritengo di essere stato bravo mi ritengo solo di essere stato fortunato che non mi e successo nulla.
io ci vivo in strada ed e giusto che chi guida non deve bere , piuttosto i club dovrebbero mettere a disposizione dei servizi , navette pulman etc..
anche al mio paese alle 24 deve essere tutto spento , ma la festa qui comincia alle 5 del pomeriggio e fino alla mezzanotte mi sembra un buon traguardo .
io da ragazzo facevo anche qualche afteauar ma quando li facevamo andavamo a nanna e ci alzavamo il mattino per andarci , adesso si distruggono , oggi qui c'e il 7.2 prova a venire a vedere e vedrai che ogni 5 minute senti una ambulanza sfrecciare , ragazzi questi non son sistemi di divertirsi e le regole severe che ci sono dobbiamo ringraziare questi deficenti qui che rovinano tutto.



Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Cattur11
Contenuto sponsorizzato

Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote. Empty Re: Rimini,sono finite le notti dello sballo:le discoteche rimangono vuote.

Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.