VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".


Unisciti al forum, è facile e veloce

VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
VIRTUALDEEJAY - Un Forum di DJ

DJ, VJ, Virtualdj, Musica, Eventi


4 partecipanti

frequenza di taglio

Dj Fabius
Dj Fabius
Super Utente
Super Utente


Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 1145
Età : 40
Città e Provincia : Bagheria (PA)
Attività : TECNICO tv antennista -Sky installer
Mi sento: : Me stesso!
Punti : 6324
Reputazione49

frequenza di taglio Empty frequenza di taglio

Messaggio Da Dj Fabius Mer 9 Giu 2010 - 13:04

I filtri si dividono in quattro tipi :
Passa-alto (permettono di far passare soltanto i segnali sopra una certa frequenza)
Passa-basso (permettono di far passare soltanto i segnali sotto una certa frequenza)
Passa-banda (permettono di far passare i segnali all'interno di un range specifico)
elimina banda (bloccano i segnali all'interno di un certo range di frequenza).
Per costruire un filtro passa-alto è sufficiente mettere in serie un resistore e un condensatore, applicare il segnale ai capi di questi due componenti e prelevarlo filtrato ai capi del resistore.

Invece per il passa basso
In questo caso bisogna calcolare due frequenze di taglio, quella inferiore e quella superiore. La formula è sempre la stessa e per calcolare la frequenza di taglio inferiore uso la parte del passa-alto (R2 C2), mentre per la parte superiore uso i componenti del passa-basso (R1 C1). Dimensionando bene i valori posso ottenere un filtro con banda più o meno ristretta.
Cosa succede se pongo R1 = R2 e C1 = C2 ?
Ottengo le due frequenze di taglio uguali e quindi il filtro lascia passare soltanto i segnali con quella determinata frequenza.
Attica Saigon mix
Attica Saigon mix
Utente registrato (4° Livello)
Utente registrato (4° Livello)


Numero di messaggi : 405
Età : 62
Città e Provincia : Gatteo (FC)
Attività : Elettronica
Mi sento: : a pezzi
Punti : 5369
Reputazione8

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Attica Saigon mix Mer 9 Giu 2010 - 23:30

volevo rispondere a questo post ma è arrivata in linea una bimba che mi obbliga a rimandare la risposta a domani, spero mi scuserete Embarassed

culo
Dj Fabius
Dj Fabius
Super Utente
Super Utente


Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 1145
Età : 40
Città e Provincia : Bagheria (PA)
Attività : TECNICO tv antennista -Sky installer
Mi sento: : Me stesso!
Punti : 6324
Reputazione49

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Dj Fabius Mer 9 Giu 2010 - 23:39

non capito c'e qualche che non va!
Attica Saigon mix
Attica Saigon mix
Utente registrato (4° Livello)
Utente registrato (4° Livello)


Numero di messaggi : 405
Età : 62
Città e Provincia : Gatteo (FC)
Attività : Elettronica
Mi sento: : a pezzi
Punti : 5369
Reputazione8

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Attica Saigon mix Mer 9 Giu 2010 - 23:41

tranquillo Fabius, solo piccole precisazioni e aggiunte, ma ora non ho tempo, sto comunicando in spagnolo, con la bimba di cui sopra, e non capisco una cippa

yupp
Dj Fabius
Dj Fabius
Super Utente
Super Utente


Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 1145
Età : 40
Città e Provincia : Bagheria (PA)
Attività : TECNICO tv antennista -Sky installer
Mi sento: : Me stesso!
Punti : 6324
Reputazione49

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Dj Fabius Mer 9 Giu 2010 - 23:44

non riesco a mettere l'immaguìine xche lho dovevo fare completoo!!!! frequenza di taglio 22983
Davide76
Davide76
VIP
VIP


Numero di messaggi : 6996
Età : 46
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 13932
Reputazione321

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Davide76 Mer 9 Giu 2010 - 23:50

Attica Saigon mix
Attica Saigon mix
Utente registrato (4° Livello)
Utente registrato (4° Livello)


Numero di messaggi : 405
Età : 62
Città e Provincia : Gatteo (FC)
Attività : Elettronica
Mi sento: : a pezzi
Punti : 5369
Reputazione8

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Attica Saigon mix Gio 10 Giu 2010 - 23:59

allora eccomi a spiegare un po il tutto, volevo un po specificare alcune inesattezze del primo post e spero di essere esaustivo quanto basta, come il sale nelle solite ricette Very Happy
copio e incollo dato che mi è troppo scomodo, e non sono capace di fare le citazioni multiple frequenza di taglio 496280
Fabius) Per costruire un filtro passa-alto è sufficiente mettere in serie un resistore e un condensatore, applicare il segnale ai capi di questi due componenti e prelevarlo filtrato ai capi del resistore.
ASm) questo non è esatto, bisogna collegare la resistenza ed il condensatore come in figura, credo venga definito filtro a T
frequenza di taglio Filtro13

Fabius) Invece per il passa basso
ASM) ??? metto l'immagine anche di questo va tongue
frequenza di taglio 16



fabius)In questo caso bisogna calcolare due frequenze di taglio, quella inferiore e quella superiore. La formula è sempre la stessa e per calcolare la frequenza di taglio inferiore uso la parte del passa-alto (R2 C2), mentre per la parte superiore uso i componenti del passa-basso (R1 C1). Dimensionando bene i valori posso ottenere un filtro con banda più o meno ristretta.
Cosa succede se pongo R1 = R2 e C1 = C2 ?
Ottengo le due frequenze di taglio uguali e quindi il filtro lascia passare soltanto i segnali con quella determinata frequenza.
ASm) ti stai riferendo ad un passa banda se non vado errato, metto altra immagine cosi è più comprensibile il concetto
frequenza di taglio Filtro14

adesso vado a ruota libera, ma purtroppo per me l'argomento è talmente vasto che mi è difficile procedere con ordine, i filtri da te citati sono del 1° ordine a 6 dB di attenuazione per ottava, i più semplici e blandi, non influiscono più di tanto se posti su un woofer per limitarne in alto la banda passante, non si danneggia di certo se gli arrivano delle frequenze superiori ai 3/4 Khz, nel peggiore dei casi non è in grado di riprodurle, ben diverso è il caso opposto, anche solo pochi Watt a 3/400 Hz inviati ad un tweetter possono essere la causa della sua distruzione, purtroppo per me l'argomento è talmente vasto che mi è difficile procedere con ordine, hanno anche svariati problemi e inconvenienti oltre a quello della blanda pendenza, non si possono inserire all'interno di casse acustiche ma vanno posizionati a monte deglio amplificatori, sono sensibili alla tolleranza dei componenti per cui ci si puo ritrovare ad essere con un passa alto che taglia leggermente sopra alla frequenza stabilita ed un passa basso che taglia più in basso della frequenza di incrocio, la conseguenza di questo è che si viene a generare un buco, a cavallo della frequenza di incrocio, in cui nessuno dei trasduttori riproduce correttamente l'intero spettro audio.
per avere un minimo di correttezza nei tagli di frequenze dei filtri cross-over è sempre meglio valutare circuiti dal 2° ordine in su, come questo:
frequenza di taglio Filtro10
come si puo dedurre si tratta di un filtro mono, per avere la stereofonia bisogna averne due esemplari, uno per il canale sinistro L ed uno per il canale destro R, gia con questo schema si ottengono buoni risultati ma alcuni problemi comuni ai filtri semplici di cui sopra rimangono, specialmente la differenza di taglio fra il passa alto ed il passa basso possono creare buchi o sovrapposizioni come nei casi precedenti, ci sono anche le soluzioni per ovviare a questo, si inseriscono dei trimmer, generalmente di basso valore, per variare i parametri dei componenti destinati a stabilire la frequenza di incrocio, soluzione che aumenta la complessità, rumorosità e distorsione del circuito.
la mia soluzione è stata di adottare dei circuiti cross-over a 24 dB di attenuazione con schema linkwitz-riley:
2 vie stereo
frequenza di taglio Filtro11
3 vie mono
frequenza di taglio Filtro12


schema che oltre alla maggiore pendenza ha il vantaggio che il secondo filtro, il passa alto mi sembra di ricordare, è una specie di variabile e si posiziona nell'esatta frequenza di incrocio, dovrebbe essere definito a "sottrazione di frequenza", mi scuso delle eventuali inesattezze ma la memoria mi gioca brutti scherzi e non ho, ancora, a disposizione tutte le riviste che costituiscono il mio bagaglio di conoscenze.

fonte delle immagini 1,2,3
http://it.wikipedia.org/wiki/Pagina_principale
4,5,6
http://sound.westhost.com/articles.htm

chiedo scusa a Fabius ma era doveroso fare queste precisazioni, per errori ed omissioni chiedete e sarete accontentati, nel limite delle capacità conoscenze e disponibilità temporali resp

ciao
Dj Fabius
Dj Fabius
Super Utente
Super Utente


Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 1145
Età : 40
Città e Provincia : Bagheria (PA)
Attività : TECNICO tv antennista -Sky installer
Mi sento: : Me stesso!
Punti : 6324
Reputazione49

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Dj Fabius Sab 12 Giu 2010 - 10:06

Grazie del tuo interventoo super
luciano
luciano
Utente registrato
Utente registrato


Numero di messaggi : 19
Età : 66
Città e Provincia : Gradara (PU)
Attività : gestore disco e park
Punti : 4422
Reputazione5

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da luciano Dom 1 Ago 2010 - 13:39

beh!!!!!!!un passa alto quando andava di moda gli impianti hi-end per le auto
la kef nel kit a due vie siamo negli anni 1990 metteva in serie al twetter solo un condensatore
mi pare da 3,3mf ? quì la memoria vacilla .taglio 3khz-al woofer arriva tutta la banda audio
comunque un passa alto lo si fà quasi sempre con un condensatore in serie,la sua resistenza interna diminuisce
con le frequenze alte ,quelle basse invece trovano una alta resistenza interna del condensatore
ovviamente l'induttanza fa l'opposto
quindi la 1° immagine con una resistenza in serie e un condensatore in parallelo è un passa basso
perchè le frequenze alte vanno sempre a massa con un condensatore collegato in parallelo
se togli il condensatore e metti l'induttanza( in parallelo) allora è un passa alto
le frequenze basse vanno a massa perchè la resistenza interna dell'induttanza diminuisce con le basse frequenze e si alza con le alte frequenze,l'opposto del condensatore

Attica Saigon mix
Attica Saigon mix
Utente registrato (4° Livello)
Utente registrato (4° Livello)


Numero di messaggi : 405
Età : 62
Città e Provincia : Gatteo (FC)
Attività : Elettronica
Mi sento: : a pezzi
Punti : 5369
Reputazione8

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Attica Saigon mix Dom 1 Ago 2010 - 15:22

ora non è per dire ma dimentichi una cosa, forse anche più di una.
1) il capo ha sempre ragione.
2) in caso di controversia applicare la regola numero uno.
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
a parte tutte le sciocchezze che dico e non mi passa assolutamente per la capa di applicare la famosa "legge del capo" vorrei ricordarti che le immagini si riferiscono a segnali di livello linea, quindi ancora devono essere trattati dagli amplificatori, segnali ancora non soggetti alle leggi da te ricordate, quando il segnale esce dall'amplificatore ha tensioni e correnti diverse da quello presente in ingresso che generano il comportamento da te ricordato, quindi una resistenza sull'ingresso equivale ad un'induttanza (bobina) sul segnale in uscita.
e qui apro una piccola parentesi, purtroppo ho visto tanti, troppi, installatori spacciarsi per esperti e poi fare lavori assurdi senza avere le conoscenze tecniche necessarie che ancora ne ho il terrore, non voglio dire sia il tuo caso, anzi, mi sembri molto preparato, ma non riesco a capire come molte persone siano fissate, forse per non conoscenza, sui sistemi passivi, sistemi che ormai non considero nemmeno più dato che con la multiamplificazione si ottengono risultati assai migliori a parità di costo, da parte mia raramente mi vedrai consigliare un sistema con più diffusori e un solo ampli, se quello che servono sono i risultati si filtra in modo attivo, il resto non mi interessa, forse per andare incontro ad esigenze di costo ridotte ci si puo ragionare, ma non esiste nella logica di prodotti duraturi, e performanti, il filtro passivo, investire in costose induttanze che dissipano segnale quando lo stesso denaro lo si puo impegnare in Watt nudi e crudi asp
scusa Luciano, niente di personale ma sono anni che mi batto, in paese, con un pseudo-esperto che non conosce le leggi della fisica e questo mi manda fuori dai gangheri visto che ci sono persone che gli danno credito, che cavolo ha imparato due cose in croce e si sente un mega-esperto e non sa nemmeno il perche si consigliano resistenze a strato metallico invece di quelle a carbone, per lui basta che lo scriva qualche articolista su una rivista e tanto gli basta invece di informarsi su che tipo di fenomeno succede quando i neutroni attraversano un componente sul loro percorso.
lo so che sono sconclusionato ma spero sia chiaro il concetto di quello che vorrei esprimere Embarassed .

ciao
luciano
luciano
Utente registrato
Utente registrato


Numero di messaggi : 19
Età : 66
Città e Provincia : Gradara (PU)
Attività : gestore disco e park
Punti : 4422
Reputazione5

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da luciano Dom 1 Ago 2010 - 16:03

sai forse ci conosciamo!!!
l'età ci stà
io ho aperto una delle prime radio libere
la Radio stereo101 di Pesaro
con i ripetitori in romagna
compravo da Gori -radio Gamma tutti i jingle della radio
Attica Saigon mix
Attica Saigon mix
Utente registrato (4° Livello)
Utente registrato (4° Livello)


Numero di messaggi : 405
Età : 62
Città e Provincia : Gatteo (FC)
Attività : Elettronica
Mi sento: : a pezzi
Punti : 5369
Reputazione8

frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Attica Saigon mix Dom 1 Ago 2010 - 17:10

hahhahaha, che storia, pensa che all'epoca conoscevo Marco, o Stefano che non ricordo più, comunque il padrone di casa, per baracchino e sempre tramite lo stesso mezzo flirtavo con la sorella, quella piccola, quella grande era troppo carina perche considerasse un emerito nessuno
ma nella sede storica, sulla collinetta di Savignano S R ci sono stato in diverse occasioni, adesso non saprei nemmeno riconoscerli anche se li incontrassi, strade e vite diverse Crying or Very sad , cosa mi fai venire in mente, aaaaah bellissimi anni.
basta che mi fai emozionare come un vitello tongue

Contenuto sponsorizzato


frequenza di taglio Empty Re: frequenza di taglio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Mar 16 Ago 2022 - 14:45