VIRTUALDEEJAY - ITALIA

Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".
VIRTUALDEEJAY - ITALIA

VirtualDJ, Licenza Siae (DJ On Line), Assodeejay


AssoDeeJay Storico risultato - i DJ sono Artisti Interpreti Esecutori

Condividere
avatar
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay

Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9390
Età : 46
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : Resp.Assodeejay Emilia Romagna
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 17683
Reputazione126

AssoDeeJay Storico risultato - i DJ sono Artisti Interpreti Esecutori

Messaggio Da MAX TESTA il Lun 2 Mar 2015 - 20:39

In questi giorni si è discusso molto dei diritti e economici dei DJ e degli obblighi previsti dalla legge e in realtà molti ne parlano solo per "sentito dire" senza conoscere nulla dei corrispondenti argomenti. 
Le prove sono qui :
Esattamente il riconoscimento ad AssoDeeJay per i diritti economici di artisti interpreti esecutori a Massimo Testa e Diego Cascio il primo residente a Parma, il secondo a Firenze, che avevano affidato il mandato di iscrizione alla nostra Associazione è il risultato di battaglie che non sarebbero mai giunte a conclusioni positive se non avessimo ottenuto prima la "PATENTE" di soggetti legali ed è stato possibile grazie all'accordo sottoscritto con la SIAE che obbliga l'utilizzatore - il DJ in questo caso - a dimostrare di non essere un "pirata" che utilizza materiale illegalmente scaricata da internet e altrettanto illegalmente detenuta. 
Sono state e sono ancora tante le critiche a questa forma di legalizzazione, ma non abbiamo mai riscontrato una diversa proposta "sensata" che fosse in grado di dare una alternativa a questa che possiamo considerare il famoso "albo" che molti continuano a pretendere senza conoscere i motivi per i quali un vero albo, tipo quello dei notai, avvocati, ingegneri, ecc. non è ammissibile per una parte di una categoria che, lungi dal volersi far riconoscere blatera contro un diritto sancito dalla legge 633/41 LDA. I circa 3.500 Dj che hanno deciso di accettare la "licenza Copie Lavoro" siamo certi - o quasi - che stiano utilizzando copie acquisite e detenute legalmente, altrettanto non possiamo farlo per i soggetti che contininuano in un rifiuto a prescindere che potrebbe nascondere secondi fini pertanto isisteremo nella richiesta di controlli per le licenze compresi i contenuti, ma insisteremo ancor di più anche verso la Guardia di Finanza per i controlli verso i soggetti che non hanno aderito, e sono quelli che si possono permettere di continuare a praticare una sleale concorrenza favoriti da possesso di file o musiche illegali e da complicità da locali abusivi che mettono a rischio la sicurezza dei clienti.




La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro


    La data/ora di oggi è Ven 28 Apr 2017 - 0:42