VIRTUALDEEJAY - Da 11 anni un Forum di DJ
Usa un'email VALIDA per convalidare la registrazione

Il forum è gratuito e la definizione "conto" significa "account" (iscrizione)

Se sei già registrato puoi entrare cliccando "ACCEDI" e ricorda di personalizzare il tuo profilo cliccando su "PROFILO".

Condividi
Andare in basso
MAX TESTA
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9641
Età : 48
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 19102
Reputazione126

Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 13:01


Associato a Vinylistic (Associazione culturale di Parma che si occupa di fornire servizi a livello locale per DJ e gestori),Massimo Testa, Responsabile all'Informazione di Assodeejay per Parma e provincia, è incappato in un locale che non voleva metterlo in regola e quindi per lavorare in tranquillità si è autoregolarizzato pagandosi i contributi tramite l'Associazione.

Grazie ad Assodeejay a livello nazionale e Vinylistic a livello locale si sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione dell'opinione pubblica per il rispetto delle nuove regole che fanno sì che sia il DJ che il gestore del locale possano lavorare in tranquillità senza temere sanzioni dai giusti controlli effettuati dagli enti preposti.

Sono infatti entrati in azione a Parma 50 uomini, tra funzionari di Agenzia delle Entrate,Inps,Inail,Ispettorato del lavoro e Siae, che nella notte dell'8 marzo hanno controllato a tappeto discoteche e ristoranti.

Controlli a raffica nei locali maggiormente frequentati dai parmigiani, in ottemperanza ai sempre più frequenti controlli anti evasione lungo tutta la penisola, specie nelle giornate festive.

Ogni rappresentante dei vari enti impegnati nei controlli, ha effettuato verifiche in relazione alle proprie specifiche competenze: oltre all'Agenzia delle Entrate per i profili fiscali dei locali, all'Inail per le posizioni assicurative del personale in servizio e l'Ispettorato del lavoro per la regolarità della posizione di quest'ultimi, l'Inps (che da quest'anno comprende anche l'Enpals) per la regolarità contributiva e la Siae per tutto ciò che riguarda le relative autorizzazioni sui diritti musicali.

Da qui l'importanza delle Associazioni di categoria che si stanno occupando da tempo di informare per "prevenire anzichè curare".

Fonte: http://www.assodeejay.it/Dettaglio.aspx?c=102&s=1&l=it


La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

CG92
CG92
VIP
VIP
Numero di messaggi : 299
Età : 26
Città e Provincia : Angri (SA)
Attività : Studente IPAA e amante editing video.
Mi sento: : Bene :)
Punti : 2995
Reputazione13

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 13:08
Scusa Massimo, ma il locale che non voleva metterti in regola, non può essere ora perseguibile a livello di fisco etc etera?
MAX TESTA
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9641
Età : 48
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 19102
Reputazione126

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 14:06
Si, ma secondo me è fra quei 7 che sono stati controllati.
In ogni caso sarà in una lista che invierò alla sede di Assodeejay appena sarà stata fatta l'Assemblea che sto organizzando a Parma tra Dj, locali, siae e gestori.
Bye


La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

CG92
CG92
VIP
VIP
Numero di messaggi : 299
Età : 26
Città e Provincia : Angri (SA)
Attività : Studente IPAA e amante editing video.
Mi sento: : Bene :)
Punti : 2995
Reputazione13

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 14:16
Ah ecco Smile cosa rischia un locale tipo quello?
MAX TESTA
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9641
Età : 48
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 19102
Reputazione126

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 16:43
Mah, è evasione fiscale, nello specifico non lo so ma posso dirti che il locale che conosco personalmente molto bene.

Circa 3 anni fa durante la penultima sera si "scordò" di mettere in regola 8 tra baristi e bariste.

Gli agenti arrivarono in borghese, 3 per bar per un totale di 9 persone.
Sequestrarono i documenti a tutti quelli che erano dietro il bancone poi li chiamarono uno a uno chiedendogli informazioni sul tipo di rapporto con il locale, poi alla fine chiamarono il titolare.
Risultato? 30mila euro di multa.
Bye


La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

CG92
CG92
VIP
VIP
Numero di messaggi : 299
Età : 26
Città e Provincia : Angri (SA)
Attività : Studente IPAA e amante editing video.
Mi sento: : Bene :)
Punti : 2995
Reputazione13

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 20:14
oh mamma... è un vizio allora...
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 43
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 12691
Reputazione321

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 20:17
Adesso fanno controlli a tappeto un po in tutti i campi , il governo ha bisogno di tanti e tanti soldi Smile
Quindi un consiglio che do a tutti e cercate di mettervi il piu possibile in regola specialmente adesso , perche ora come ora non hanno nessuna clemenza quindi occhio ragazzi Wink



Carlo S.
Carlo S.
Admin
Admin
Numero di messaggi : 3746
Età : 58
Città e Provincia : Quartu S. Elena (CA)
Mi sento: :
Punti : 9793
Reputazione199

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 20:38
Mi trovo pienamente d'accordo nel mettersi in regola Smile Non ne vale la pena rischiare e beccarsi le multe...Ormai i controlli li fanno e bisogna agire legalmente.
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 43
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 12691
Reputazione321

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 21:03
C'e una cosa da dire poi non voglio farla lunga perche se no ci sarebbero pagine e pagine di forum da riempire Smile
Giusto essere in regola ma io vi dico una cosa essendo un artigiano e lavorando in proprio vi posso dire ragazzi e veramente difficile al giorno d'oggi tirare avanti facendo tutto alla regola perche credetemi che ti fai i conti alla fine dell'anno e ti rendi conto che veramente non hai preso nulla , son tutti suoi di quei signori che ci governano.
Io sono per la legalità e giusto essere in regola ed e giusto pagare le tasse ma deve essere una cosa equa , nel senso che dovrebbero pagare poco cioe il giusto e tutti , invece ora come ora siamo in una situazione che pagano pochi e tanto.
Mia sorella che riposi in pace era titolare di un locale ed io ho vissuto i suoi problemi e vi dico che era un locale che lavorava anche tanto , ma credetemi non immaginate nemmeno quante spese comporti gestire un locale , credetemi che da diventare matti.
Guardavo tempo fa un programma in tv e c'erano due persone del fisco che dicevano che anche loro se ne sono accorti che l'italiano e obbligato ad evadere le tasse perche hanno fatto i conti che se un italiano fa TUTTO alla regola NON RIESCE A VIVERE e che queste parole le dicano adetti al fisco dovrebbe far riflettere.
poi come vi dicevo giusto essere in regola ma i signori che ci comandano dovrebbero si combattere la legalita ma gestire le cose nelle giuste maniere , perche non so da voi ma dalle mie parti visto che i tg a quanto vedo ne parlano molto poco se non nulla , i suicidi di imprenditori artigiani gestori etc.. sono in costante aumento , da noi 3 anche la settimana scorsa.
Quindi legale si ma cambiate il sistema gestionale cari signori , magari cominciamo ad andare a controllare anche le banche che sono i primi evasori mondiali e poi se mai andiamo a vedere se il panettiere non ha battuto uno scontrino.



MAX TESTA
MAX TESTA
Assodeejay
Assodeejay
Sei un DJ ?
Numero di messaggi : 9641
Età : 48
Città e Provincia : Parma (PR)
Attività : VICE PRESIDENTE ASSODEEJAY
Mi sento: : fine come la carta vetrata !!!
Punti : 19102
Reputazione126

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 22:14
Lo so Davide, ma io sono dipendente e le tasse me le tolgono dalla busta paga, di conseguenza mi vien da dire "Tu devi fare lo scontrino!".
Se pagassimo tutti come si dovrebbe fare forse le cose andrebbero meglio, non so...
Certo è che non possiamo far passare il messaggio che "evadere le tasse sia l'unica soluzione o comunque una soluzione", questo non lo possiamo fare.
Bye


La vita non si misura dai respiri che facciamo ma dai momenti che ci tolgono il respiro

Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 43
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 12691
Reputazione321

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Lun 12 Mar 2012 - 22:29
Non fraintendermi max non ho mai detto che uno non deve battere lo scontrino.
Ho lavorato per oltre dieci anni da dipendente , e credimi che spesso mi trovo piu in difficolta oggi che prima e credimi che prima la notte dormivo sereno e ora invece spesso mi capita di non chiudere occhio soprafatto dai pensieri e ancora credimi che spesso mi chiedo anche chi me lo ha fatto fare.
Ti dico max essendoci stato in mezzo , che un gestore di un locale per dare 1000 euro a te ne deve versare 3000 non so se rendo bene l'idea.
Ho detto le regole si ma se vuoi che l'operaio lavori controlla piu scontrini si ma metti meno tasse a ste cacchio di piccole e medie imprese perche ricordatevi che son quelli messi peggio di tutti cacchio che qui non c'e la facciamo piu.



Carlo S.
Carlo S.
Admin
Admin
Numero di messaggi : 3746
Età : 58
Città e Provincia : Quartu S. Elena (CA)
Mi sento: :
Punti : 9793
Reputazione199

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Mar 13 Mar 2012 - 0:20
MAX DEEJAY ha scritto:Lo so Davide, ma io sono dipendente e le tasse me le tolgono dalla busta paga, di conseguenza mi vien da dire "Tu devi fare lo scontrino!".
Se pagassimo tutti come si dovrebbe fare forse le cose andrebbero meglio, non so...
Certo è che non possiamo far passare il messaggio che "evadere le tasse sia l'unica soluzione o comunque una soluzione", questo non lo possiamo fare.
Bye

Ma te ne racconto una Smile Gestore di un noto locale è un marocchino( niente da dire perchè non sono razzista) ma lui prendi 20 euro,ho prendi 50 euro di roba ti fa sempre lo scontrino di 5 euro Smile la voce ormai gira e non credo che duri tanto, a un certo punto le tasse si devono pagare,perche i dipendenti vengono tartassati e altri no?,tutti devono pagare per quello che guadagnano....ad esempio il mio barbiere mi chiede 15 euro e mi fa la ricevuta da 9 euro,si c'è un rapporto di amicizia da anni,però lui evade e a me mi tassano anche il centesimo.. Laughing non mi sembra giusto....Concordo con Davide che si debba agevolare chi da lavoro,meno tasse e agevolazioni finanziarie,sicuramente gli imprenditori assumerebbero più persone,e l'economia nel nostro povero stato ci guadagnerebbe.
Davide76
Davide76
VIP
VIP
Numero di messaggi : 6996
Età : 43
Città e Provincia : Chioggia (VE)
Attività : libero professionista
Mi sento: : Un deltaplano :)
Punti : 12691
Reputazione321

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

il Mar 13 Mar 2012 - 11:05
Vedo che non sono riuscito a farmi capire , provo in parole piu povere Smile

Allora che sia chiaro che io non ho detto che non si deve battere lo scontrino oppure che si deve battere a meno e fin qui penso di essere chiaro.

Il problema che molta gente che non ne faccio colpa perche probabilmente non si son mai trovati in mezzo , non sa che su uno scontrino di 15 euro 14 sono suoi dello stato , non sa che per dare 1000 euro ad un operaio ne deve versare 3000 , e non sa che dopo tutto quello che versa allo stato deve togliere le spese e non sa che dopo il tutto deve mangiare.

Se io per esempio faccio un tot di kilometri col mio mezzo e prendo al cliente 50 euro il 99 per cento della gente che porto e convinta che io abbia guadagnato 50 euro , non sa che su quei 50 euro a conti fatti io ne guadagno 10 (se son fortunato) , la gente ste cose non le sa oppure le sa e fanno finta di non saperlo.

Non sanno che un benzinaio su 1 litro di benzina guadagnano meno di 1 centesimo no spesso son convinti che guadagnano il prezzo che loro la vendono.

Potrei andare avanti all'infinito.... , e questo vale anche per un gestore di un locale e chiunque abbia una attivita in proprio.

Al mio paese e non solo ogni anno spariscono una decina di attività tra negozi bar locali etc.. , perche ? come mai ? io mi porrei queste domande.

Perche quelli del fisco dicono che gli italiani sono obbligati ad evadere le tasse ?

Non e che c'e qualcosa che non va ?

Giusto essere in regola ma il problema e che stiamo pagando troppa gente che vuole mangiare sulle nostre spalle e sarebbe ora di finirla , io le voglio pagare le tasse ma le voglio pagare in una giusta quantita non posso dare allo stato l'80 per cento dei miei guadagni perche se no non riesco a comperare il latte per mio figlio.
E poi succede cosa ?
Succede quello che dite voi , scontrini non battuti , oppure battuti a meno , gente assunta in nero , etc.. etc.. , molti lo fanno perche se no la loro attivita la devono chiudere perche non c'e la fanno.
Paghiamo meno tasse e paghiamole tutti questo dovrebbe essere il moto , metti meno tasse alla gente mandiamo a casa un bel po di questi signori che prendono oltre 20.000 euro al mese , e poi allora si vi dico facciamo controlli a tappeto e chi non paga puniamolo.



Contenuto sponsorizzato

Re: Primi controlli a tappeto nei locali di Parma e provincia

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum